“I RIBELLI DELLA COLLINA” di Valerio Lazzaretti

28,00

Biografia di una banda di punk (Roma, 1980 – 1987)

 

«Con la mano destra si stavano con?ccando degli spilloni da balia nella carne (…). Uno, due, tre… ne contai almeno una ventina per braccio! Gli improvvisati fachiri bevevano qualcosa, lanciavano un urlo preparatorio per inibire il dolore, e giù con lo spillone. (…) Cavolo. l’autolesionismo punk mi mancava…»

 

Probabilmente gli anni Ottanta restano il periodo meno compreso della storia italiana contemporanea. Travolti dall’avvento della televisione privata e dagli inni all’individualismo esasperato, vengono prevalentemente raccontati come anni in cui il fermento delle piazze ?nì per essere rinchiuso nei centri commerciali e nei fast food. Il libro di Valerio Lazzaretti racconta un’altra storia. Una lunga avventura nell’underground romano che parla di violenza nelle strade, di rifiuto del bigottismo imperante e di una ribellione per nulla intenzionata a erigere steccati tra la musica rigorosamente punk e la politica di estrema sinistra, tra uno stile ostinatamente provocatorio e la volontà di esprimere una ribellione tanto esistenziale quanto sociale. Protagonisti assoluti del racconto, i membri di una banda di punk romani – i famigerati Los – capaci di attraversare tutti gli anni Ottanta tra concerti epici e risse con i fasci, viaggi più o meno lisergici e impegno nelle lotte condotte dai lavoratori. Il risultato è una Roma diversa, vitale, a tratti selvaggia, di sicuro mai raccontata.

 

Prefazione di Simone Lucciola

Disponibile

Categoria: